Archivio della categoria: video

archivio del territorio

GENERAZIONI DI SOGNI

 

Noi soffriamo per i sogni.
Noi guariamo con i sogni.
Gaston Bachelard

 

Generazioni di Sogni - film

 

GENERAZIONI DI SOGNI
film documentario, 2019

progetto di
Sara Maino e Davide Ondertoller

con la collaborazione di
Sara Filippi

regia
Sara Maino

 

Il film documentario ‘Generazioni di sogni’ racconta il percorso laboratoriale sul tema delle pari opportunità, che nel 2018 ha coinvolto quattordici adolescenti della Comunità Alto Garda e Ledro come protagonisti attivi di una serie di videointerviste.

Il soggetto del film sono le storie di donne e uomini dai diciotto ai novant’anni, che narrano i loro sogni personali, le loro aspirazioni, i percorsi di autorealizzazione, con particolare riferimento alle differenze di genere e al ruolo degli stereotipi in epoche diverse.

 

Calendario presentazioni
 
– giovedì 28 marzo 2019, ore 17 presso Cantiere 26, Arco (TN)
 
– venerdì 29 marzo 2019, ore 20.30, presso la Sala Consiliare del Municipio di Calliano (TN)

 

generazioni di sogni

 

Con il contributo finanziario di
Provincia Autonoma di Trento – Ufficio Pari Opportunità
Comunità Alto Garda e Ledro
Comune di Riva del Garda
Cassa Rurale Alto Garda

e il patrocinio di
Comune di Arco
Comune di Besenello
Comune di Calliano

 

generazioni sogni
generazioni sogni logo

 
In collaborazione con
Associazione Libera Mente – Portobeseno
Azienda Pubblica di Servizi alla Persona – APSP “Casa Mia” di Riva del Garda
Centro Aperto “Punto X” di Riva del Garda
Centro Giovani “Cantiere 26” di Arco
Università Popolare Trentina – UPT Scuola delle Professioni per il Terziario di Arco

 
Generazioni di Sogni - film

 
“Qual era il tuo sogno da bambina e da bambino? E ora?”
 
Nel 2018 un gruppo di ragazze e ragazzi dai dodici ai sedici anni della Comunità Alto Garda e Ledro è stato coinvolto in un percorso laboratoriale sul tema delle pari opportunità. Gli incontri si sono svolti presso l’Azienda Pubblica di Servizi alla Persona “Casa Mia” di Riva del Garda, il Centro Giovani “Cantiere 26” e l’Università Popolare Trentina – Scuola delle Professioni per il Terziario di Arco.

 
Generazioni di Sogni - film

 
Lo scopo era di realizzare insieme un documentario, attraverso una serie di interviste a persone di diverse età, focalizzato sui loro sogni, sulle aspirazioni della propria vita e sulle possibilità di autorealizzazione alla luce degli stereotipi di genere.
 
Il percorso di ricerca ha coinvolto nove testimoni narranti dai diciotto ai novant’anni che si sono raccontati alle giovani generazioni. Abbiamo ascoltato le storie di una artista e di una ricamatrice, di un professore, di un operatore sociosanitario, di un avvocato e di una calciatrice, di un ricercatore, di una educatrice e di un musicista.

 
Generazioni di Sogni - film

 
Gli incontri sono divenuti occasione di dialogo e confronto per riflettere sulle disparità fra donne e uomini in diverse epoche storiche; ma, anche uno strumento per conoscersi, riconoscersi e sostenersi tra passioni, difficoltà e strategie.
 
Il documentario ‘Generazioni di Sogni’ ambisce a promuovere una cultura più consapevole delle pari opportunità e il superamento degli stereotipi di genere, in un racconto a più voci che coinvolge generazioni di sogni.

 
Generazioni di Sogni - film

 
GENERAZIONI DI SOGNI

Approfondimento: scheda laboratorio

Scheda film: sinossi

Raccolta immagini, su Flickr

Comunicato Stampa e fotografie – 13 marzo 2019 – scarica file (*.zip)

Locandina Arco 28 marzo – download PDFdownload JPG

Locandina Calliano 29 marzo – download PDFdownload JPG

 
Generazioni di Sogni - film

 
informazioni
 
mob 340 555 4516
portobeseno(@)gmail.com

 
 

Portobeseno @ Grand Tour > intervista

Il Grand Tour è il titolo di una serie di conversazioni tra giovani realtà artistiche italiane che No Title Gallery ha prodotto all’interno del progetto About New Ideas e curate in collaborazione con l’Identità Aumentata di Filippo Lorenzin e il videomaker Luca Trentini.

La prima puntata del Grand Tour è dedicata al progetto Portobeseno, l’intervista ai curatori Davide Ondertoller e Sara Maino.

collaborazione Portobeseno / Interferenze 2012

Interferenze/Portobeseno: rural perspectives on soundscape from Leandro Pisano

Il video documenta la collaborazione realizzata nel 2012 tra Portobeseno festival (Vallagarina, Trentino) e Interferenze News Arts Festival (Irpinia, Campania).
L’artista coreana Ji-yeon Kim ha realizzato due residenze alla scoperta del paesaggio sonoro in Vallagarina e in Irpinia. La prima residenza, con la curatela di Leandro Pisano, svolta a Calliano in Trentino è stata dedicata all’acqua, alle campane e ai luoghi abbandonati denominati “terzo paesaggio”. Le registrazioni sonore sono coinfluite nel concerto tenuto da Ji-yeon Kim nel castello di Beseno in occasione del festival Portobeseno 2012.

immagini Portobeseno festival 2012

Durante l’edizione 2012 del festival Interferenze i curatori di Portobeseno, Davide Ondertoller e Sara Maino, hanno realizzato un laboratorio e una mappa web dedicate alla raccolta di suoni e memoria orale di Summonte in collaborazione con ragazzi, studenti e gli abitanti della comunità irpina.

immagini residenza di Davide Ondertoller e Sara Maino presso Interferenze festival 2012

IL PICCOLO CINEMA DI BESENO 2013

Il Piccolo Cinema di Beseno
precinema e postcinema per spazi resilienti
a cura di Soundbarrier

presentazione nell’ambito di Portobeseno festival 2013 – sorgenti libere

Il Piccolo Cinema di Beseno è una performance audio video pensata per un piccolo spazio del muro di cinta del Castello di Beseno: un campionamento multimediale dello spazio. Il video, infatti, si è sempre basato sul campionamento: il campionamento della dimensione tempo. Il tempo viene mappato su uno spazio bidimensionale, specifico, nel quale il territorio non più percepito come un supporto, ma come organismo vivente. Questo tipo di mappatura veniva già utilizzata nelle macchine pre cinematografiche del XIX secolo. I media digitali hanno ulteriormente affinato queste tecniche aumentando il bagaglio sinestetico dello spettatore.

Attraverso la riorganizzazione percettiva dell’architettura esistente, le tecnologie elettroniche ci liberano dall’illusione naturalistica, verso nuove modalità di rappresentazione, di liberare il cinematografo come mezzo di espressione, per farne lo strumento ideale di un’arte che è racconto e memoria dello spazio.

Performance site specific di Pasquale Napolitano, Vincenzo Spagnuolo, Giovanni Zaccariello, Luca Marino, Francesco Goscé.

La colonna sonora dell’opera “Il piccolo Cinema di Beseno” è stata composta da Fuksia – Luca Marino, a cura di yonetlabel.com, è disponibile sul portale rock.it a questo indirizzo.

 

PORTOBESENO - View my 'il piccolo cinema di beseno 2013' set on Flickriver

Il “Piccolo Cinema di Beseno” è un progetto di post-cinema commissionato dal Festival di Portobeseno nel 2013.
L’intento del lavoro è stato quello di proporre una forma di “tutela attiva” della memoria del territorio e delle comunità che lo vivono, attraverso la costruzione di narrazioni multimediali laterali, frammentate, aumentate (e diminuite) dall’editing digitale, attraverso la combinatoria di materiali dell’archivio multimediale di Portobeseno.
Qui la memoria della comunità si fa materia viva per un film che spinge la narrazione verso estetiche del presente, oltre la retorica della memoria e della nostalgia. L’archivio di conseguenza, oltre ad essere il punto di partenza del film, ne è il paradossale protagonista, in quanto deposito silente di storia (e storie), facce, suoni, cui si è cercato di dare forma nuova, forzandone le logiche intrinseche.

SoundBarrier_ è una realtà attiva nel campo della progettazione multimediale e interattiva che ha sviluppato progetti di videomapping, performance audiovisive e installazioni interattive in diversi contesti nazionali e internazionali come festival di arti digitali, centri culturali e rassegne di arte contemporanea. L’approccio di SB_ ai media tende a far convergere in ogni progetto la dimensione speculativa e teorica con una sua specifica traduzione sul piano estetico ed espressivo, in particolare attraverso dinamiche site-specific di progettazione per ed in le realtà spaziali prese in esame.

falegnameria Peterlini


#borgosmaria – Laboratorio di raccolta di memorie orali, suoni del paesaggio e interpretazioni creative per la realizzazione di una mappa di comunità del borgo S.Maria di Rovereto.


NARRARE BORGO S.MARIA #borgosmaria
Laboratorio di raccolta di memorie orali, suoni del paesaggio e interpretazioni creative per la realizzazione di una mappa di comunità del borgo S.Maria di Rovereto.

scheda laboratorio #borgosmaria 2013

archivio mappa

archvio lista dei post

leggi il report #borgosmaria 2012