ORIZZONTE DEGLI EVENTI

sabato 23 giugno 2007, ore 21.30

ORIZZONTE DEGLI EVENTI

Spazi-tempi per banda sinfonica – Massimiliano Viel

Punto 0 per suoni elettronici e luci – Otolab

esecuzione musicale a cura del Corpo Musicale S. Cecilia di Volano

direzione del maestro Luca Malesardi

composizione musicale di Massimiliano Viel

liveset audio luci a cura di Otolab, Milano

prato delle Campagnole presso Castel Pietra

parcheggio presso Pizzeria la Rocca, Calliano – TN

OTOLAB

Recensione su Digimag, nr 41

(…)

Mud: Tra questi c’è sicuramente “Punto Zero”, che vorremmo affrontare in modo molto più determinato.

XoOO: Lo consideriemo un progetto non finito. L’abbiamo presentato un’unica volta in un festival in Trentino, a Portobeseno, pensato appositamente per quell’evento. Ci era stato chiesto un live per uno spazio esterno, un prato. Abbiamo concepito “Punto Zero” come una performance per luci e suoni multicanale. Ci sono sei fonti sonore, dodici lampade stroboscopiche e dodici fari, disposti a creare un cerchio, un sistema di luci ibrido abbastanza complesso, progettato da Tonylight e Peppolasagna. Questo cerchio illumina lo spazio esterno alla circonferenza, l’ambiente. Mentre la parte sonora è rivolta all’interno. Il pubblico si trova al centro.

Mud: E’ un progetto in esafonia, con un forte legame con il paesaggio, un segno sull’ambiente. Punto Zero è un punto di origine: durante la performance si vuole provocare la sensazione di essere nel fulcro del mondo. Le condizioni ideali sarebbero di buio assoluto. Abbiamo visto, ad esempio, che funzionano molto bene i giochi di luci sui boschi. Si viene a creare una forte valenza simbolica, il live è quasi un gesto di landscape -art.

XoOO: A Portobeseno c’erano degli elementi del paesaggio, montagne, alberi, fili dell’alta tensione, che venivano illuminati dal cerchio, quindi lo spettacolo era fatto dal paesaggio stesso.

Mud: Tra l’altro il live era molto godibile, una proiezione in esafonia immersa nel paesaggio; è sorprendente come in uno spazio aperto, anche con suoni molto intensi, la tua soglia di sopportazione sia molto più alta, perché riesci a soffermarti molto di più sui suoni.

 

3 pensieri su “ORIZZONTE DEGLI EVENTI

  1. farronait

    si si bravo Davide! ho vissuto proprio una bella esperienza sinestesica.

    davvero bello sia ascoltare la banda di Calliano sia assistere allo spettacolo degli Otolab. Insomma, una serata diversa dal solito sabato sera cittadino. Il posto era fantastico, anche in questo caso unione tra natura, storia e moderno/tecnologia con quel traliccio in mezzo alle pergole che ci ha regalato degli effetti strobo fantastici.

    Insomma tra luci, suoni, note, strumenti, cavi engartiai, generatori e “generatori” è venuta proprio una bella serata.

    ci vediamo alla prossima! se hai bisogno…ciama!

  2. utente anonimo

    Eh che dire interessanti entrambi le performance e anche la location…Ti avrei fatto un saluto ma non sapendo chi sei anche il buio non è stato complice…

    alla prossima!

    Luca (knobalchemist.net)

I commenti sono chiusi.