LAGARINA SONORA

Mercoledi 18 dicembre a Calliano, alle ore 18 presso la sala consiliare del Municipio (mappa), presentiamo Lagarina sonora, un archivio sonoro ideato e curato da Sara Maino con la collaborazione di Davide Ondertoller e dell’Associazione Libera Mente che organizza il Festival Portobeseno.

Lagarina sonora è un progetto sperimentale iniziato nel 2005 ed è sostenuto dalle amministrazioni comunali lagarine, dall’Assessorato alla cultura della Provincia di Trento e dalla Fondazione Caritro.
Esso consiste nella raccolta delle memorie della gente di Calliano, Besenello e Volano, diffuse ogni estate attraverso installazioni sonore appositamente create per le diverse edizioni del Festival Portobeseno. Le memorie finora raccolte si riferiscono ad un periodo che va dagli anni trenta agli anni settanta-ottanta del Novecento. Sono storie di persone che narrano vicende di lavoro, di modi di vivere, di sentimenti e di passatempi legati al castello di Beseno, alla vita comunitaria, alle colture locali.
Per diffondere e far conoscere ultriormente tali memorie, l’associazione Libera Mente donerà a ciascuna biblioteca dei tre comuni lagarini un lettore multimediale iPod che contiene l’archivio sonoro, corredato di schede e di foto che illustrano il metodo di raccolta e le installazioni.
Grazie a tale sistema, l’archivio digitale su iPod potrà essere aggiornato scaricando le nuove storie dalla Rete attraverso il portale di Portobeseno.
In tal modo si vuole mettere a disposizione di ogni biblioteca e Comune una audioteca di memorie vive disponibili per quei cittadini e cittadine che vogliano accostarsi ad un mondo di storie narrate dai protagonisti stessi.
Indossare l’iPod preso a prestito in biblioteca, lasciando un documento di identità, e camminare per le vie del paese e in campagna ascoltando in cuffia i racconti orali della gente intervistata potrà costituire un nuovo modo di approcciarsi al territorio lagarino con delle audioguide completamente originali.