Archivio tag: performance

RICCARDO MICHELIN – KnowVisit

Traccie dell’osteria errante

performance e installazione sonora
ape car, casse di plastica, bicchieri, bottiglie, 20 microfoni a contatto, speaker

KnowVisit

Una piccola osteria ha esplorato la valle del Rosspach, i campi di Besenello fino ad arrivare a castel Beseno. Ha errato (in tutti i sensi) ed è stata il centro di equilibri e disequilibri relazionali, situazioni, scambi vitali.
Qui si può esplorare l’inequivocabile testimonianza dell’avvenuto relazionale, attraverso l’interazione con gli oggetti al centro delle situazioni. Un flusso audio organico e metafisico, che esplode in un post apocalittico tribale, esattamente come le situazioni relazionali che si sono innescate. Fotografie sonore di relazioni attorno a castel Beseno.

KnowVisit

Riccardo Michelin
Nato nella terraferma veneziana nel 1984, cresciuto nella periferia mestrina, dopo la formazione in ambito pubblicitario si diploma al triennio di Pittura dell’Accademia di Belle Arti di Venezia. Nel 2017 consegue la specialistica (sempre presso l’Accademia di Belle Arti di Venezia) in Nuove Tecnologie dell’Arte. Nel 2017 partecipa alla biennale mediterranea giovani a Tirana.

KnowVisit 2018 PDF

KNOWVISIT è il titolo del progetto di residenza di otto artisti ospitati in Alta Vallagarina e nella Valle del Rosspach dal 4 al 10 giugno 2018. Il progetto si propone di sviluppare alcune idee nate a Venezia nell’ambito dei gruppi di ricerca “TAOB”, “p16” e “default”.



RISORSE

Pagina principale progetto KNOWVISIT

Immagini RESIDENZA Alta Vallagarina e valle del Rosspach, dal 4 al 10 giugno 2018

Immagini INSTALLAZIONI castello di Beseno, 22 e 23 giugno 2018



ARTISTI : INSTALLAZIONI

Elisa Barbieri : CRIVEL

Simone Carraro : UN PEDILUVIO MI FAREBBE BENE

Nicolò Masiero Sgrinzatto / Alice Garbo : 000 255 000

Riccardo Michelin : TRACCE DELL’OSTERIA ERRANTE

Enrico Ricciardelli : CARNE SALADA

Carlo Scarpa : #00498



KNOWVISIT si presenta come un contenitore di diverse modalità d’indagine, dall’intervento pittorico all’installazione, dalla ricerca sul paesaggio sonoro alle interviste, dal vagabondaggio alla performance di un’osteria errante.

Il focus non è il prodotto quanto il processo, l’interfacciarsi con una realtà differente (dalla laguna alla montagna) attraverso la prassi riflessiva del fare. Una visita attiva che tenta di entrare il più possibile nel substrato sensibile della zona di residenza sviluppando visioni libere e personali, contaminando differenti linguaggi nel panorama confuso dell’arte espansa.

Le opere realizzate e le performance sono state ospitate nel castello di Beseno, nei giorni 22 e 23 giugno, nell’ambito del festival Portobeseno 2018 NoVisit.

KnowVisit 2018 PDF

ENRICO RICCIARDELLI – KnowVisit

CARNE SALADA

performance
tavolo, sedie, registratore audio, vino di Maurizio, carte da gioco

KnowVisit

Durante la residenza sono state raccolte impressioni ed esperienze del luogo e della cultura autoctona per poi riportarle, in chiave narrativa, durante il festival.
Nel presentato sono state usate registrazioni sul campo, interviste, dialoghi con persone residenti nel territorio, sorrisi, sguardi schivi e bruschi litigi.
Storie rurali che si intersecano con pattern sonori recitati dal vivo, mirando ad una suggestione riflessiva, una frattura nel muro divisori fra fruitore e performatore, portando chi di solito subisce passivamente la performance a divenire egli stesso oggetto della propria osservazione.

Portobeseno 2018

Enrico Ricciardelli
Nato nel 1993 a Monfalcone frequenta Scienze Applicate presso il Liceo Scientifico “D’Annunzio” di Gorizia. Successivamente si iscrive all’accademia di Belle Arti di Venezia che tuttora frequenta.

KnowVisit 2018 PDF

KNOWVISIT è il titolo del progetto di residenza di otto artisti ospitati in Alta Vallagarina e nella Valle del Rosspach dal 4 al 10 giugno 2018. Il progetto si propone di sviluppare alcune idee nate a Venezia nell’ambito dei gruppi di ricerca “TAOB”, “p16” e “default”.



RISORSE

Pagina principale progetto KNOWVISIT

Immagini RESIDENZA Alta Vallagarina e valle del Rosspach, dal 4 al 10 giugno 2018

Immagini INSTALLAZIONI castello di Beseno, 22 e 23 giugno 2018



ARTISTI : INSTALLAZIONI

Elisa Barbieri : CRIVEL

Simone Carraro : UN PEDILUVIO MI FAREBBE BENE

Nicolò Masiero Sgrinzatto / Alice Garbo : 000 255 000

Riccardo Michelin : TRACCE DELL’OSTERIA ERRANTE

Enrico Ricciardelli : CARNE SALADA

Carlo Scarpa : #00498



KNOWVISIT si presenta come un contenitore di diverse modalità d’indagine, dall’intervento pittorico all’installazione, dalla ricerca sul paesaggio sonoro alle interviste, dal vagabondaggio alla performance di un’osteria errante.

Il focus non è il prodotto quanto il processo, l’interfacciarsi con una realtà differente (dalla laguna alla montagna) attraverso la prassi riflessiva del fare. Una visita attiva che tenta di entrare il più possibile nel substrato sensibile della zona di residenza sviluppando visioni libere e personali, contaminando differenti linguaggi nel panorama confuso dell’arte espansa.

Le opere realizzate e le performance sono state ospitate nel castello di Beseno, nei giorni 22 e 23 giugno, nell’ambito del festival Portobeseno 2018 NoVisit.

KnowVisit 2018 PDF

Fabrizio Gaudino, Dialoghi con la Valle

Il festival Portobeseno 2017 in occasione dell’inaugurazione della mostra “Cirillo Grott e la valle del Rosspach” presenta la performance di Fabrizio Gaudino “Dialoghi con la Valle”.

Casa Museo Cirillo Grott
Guardia di Folgaria – mappa
Sabato 12 Agosto 2017, ore 17.30

Fabrizio Gaudino > Dialoghi con la Valle

Dialoghi con la Valle
L’abitato della Guardia è una specie di balcone sugli Altipiani di Folgaria, la vista spazia da castel Beseno alle cime della Vigolana, immersi nelle visioni verdi della foresta della Gon e dei boschi del Finonchio.
Il paesaggio sonoro gode della lontananza dal grande traffico veicolare, ancora oggi i campanili di Mezzomonte e Guardia dialogano con le campane della chiesa di Folgaria.
L’intervento musicale di Fabrizio Gaudino cerca un dialogo con questo paesaggio proponendo delle riflessioni sull’arte che trae ispirazione dai luoghi, da dialoghi tra uomo e natura.

Fabrizio Gaudino > Dialoghi con la Valle

Fabrizio Gaudino
Trombettista diplomato in jazz al Conservatorio di Verona, specializzato al Conservatorio di Trento, e’ di origini casertane ma risiede e lavora da tempo a Rovereto. Collabora stabilmente con molti jazzisti della scena musicale italiana ed ha avuto occasione di incidere vari lavori discografici sia come leader che come sideman. Nell’ anno 2011 ottiene il terzo posto al premio “Massimo Urbani” prestigiosa vetrina internazionale per solisti jazz.

Produzione Portobeseno festival 2017, in collaborazione con Casa Museo Cirillo Grott, Comune di Folgaria e Associazione Valle del Rosspach.

Portobeseno
info@portobeseno.it
mob 340 5554516

Casa Museo Cirillo Grott
angela@grott.net
tel 0464 720190

Flickr Photoset Dialoghi con la valle

Evento Facebook

Fabrizio Gaudino > Dialoghi con la Valle

The Sound of Brionx

live audio > performance > 4 DJ >  8 speaker

venerdì 29 maggio 2015
ore 18 + ore 21
SMART LAB Rovereto

I suoni e le voci del quartiere Brione entrano allo SMART LAB trasformati dalla BravoDJ! Orkestra, collettivo della scuola Bravo DJ di Luca Fronza.

L’archivio sonoro che sarà rielaborato e musicato dalla BravoDJ! Orkestra è stato creato nell’ambito del laboratorio didattico “Narrare Brione” a cura di Portobeseno , in collaborazione con i docenti, i ragazzi e le ragazze della classe I C scuola Luigi Negrelli di Rovereto.

The Sound of Brionx @ SMART LAB

The Sound of Brionx è una performance di 30′ in cui, la BravoDJ! Orkestra crea musica utilizzando unicamente l’archivio di suoni del quartiere Brione.
I suoni ambientali e le voci manipolati dal vivo si trasformano in ritmo, melodia, effetti e rumore.

BravoDJ! Orkestra è un collettivo formato da DJ, ogni elemento ha un ruolo ben preciso e contribuisce al brano, sia musica o sonorizzazione, eseguendo la sua parte dal vivo. Come in una band l’affiatamento e l’interplay sono fondamentali.

Narrare Brione è un progetto dedicato all’esplorazione sonora del quartiere Brione a Rovereto, un’attività di ricerca e raccolta di suoni e di storie caratterizzanti luoghi particolarmente significativi.
Lo scopo è quello di formare ragazze e ragazzi a narrare creativamente il territorio con le tecnologie multimediali contemporanee (registratori digitali, fotocamere, mappe web interattive, social network ed eventi pubblici) attivando azioni collettive intergenerazionali.
Al termine di ogni uscita, gli allievi sono invitati a rielaborare in classe le esperienze di incontro con i testimoni narranti, per stimolarne il ricordo, la memoria e l’immaginazione. Sono previste creazioni individuali e di gruppo (audiostorie, elaborazioni sonore, disegni, fotografie).
I prodotti multimediali, documentativi ed artistici, confluiscono in una mappa-archivio dedicata al quartiere Brione, con l’obiettivo di “narrare il territorio” esplorato.

 

Andrea  > narrare #brionerovereto

 

Jeyon Kim live @ PORTOBESENO festival 2012

Portobeseno by Jiyeon Kim

PORTOBESENO is a soundscape/music festival taking place in Calliano, near Trento, northern italy. I was invited to its residence program (6/25-29, 2012).

During my stay for five days, I recorded environmental sounds of the region and also generated resonances from found objects with my sound devices(oscillator and feedback set). A watergate, storages in the farm and vineyard iron wires were my main objects to work on. In composing and mixing, some of recordings were processed to some degree and some were left as it were recorded. The track evolves around three places/sonic ideas -village, mountain, and farm.


estratto della performance live 29 giugno 2012

 

scheda progetto residenza + live Jeyon Kim

scheda rassegna PAESAGGI TIPICI 2012

 

Jiyeon Kim

immagini della residenza di Jiyeon Kim a Portobeseno