Archivio tag: performing media

portobeseno @ urban experience roma

ENTRARE FUORI – Scrivere storie nelle geografie

Rapporto tra Memoria/Reti/Territorio: walk show, passeggiate radioguidate per valorizzare il territorio attraverso i nuovi media. Questi percorsi saranno caratterizzati dal performing media: walk show, passeggiate radioguidate per valorizzare il territorio attraverso i nuovi media, esplorando uno spazio pubblico utilizzando smartphone. E degustazioni teatrali radioguidate a cura di Koinè.

una produzione dell’ Associazione di promozione sociale Urban Experience per Roma Capitale
in collaborazione con il Museo Laboratorio della Mente-ASL ROMA e con il patrocinio di Municipio XIX

dal 18 al 20 gennaio 2012

partnership:
Stati Generali dell’Innovazione, La Nuova Ecologia, ArtWireless/LaDante, IED-Istituto Europeo del Design di Roma

 

 

Performing media non riguarda più solo la sperimentazione dei nuovi linguaggi performativi (espressa dai movimenti creativi del Novecento, come il Fluxus con l’happening, i situazionisti con le azioni psicogeografiche e la postavanguardia teatrale, in particolare nell’interazione tra scena e nuovi media) ma la progettazione di eventi attraverso piattaforme cross-media (radio, video, web, mobile) per l’interazione tra le reti e il territorio.
Performing Media coniuga le poetiche e le politiche delle reti, intese come estensioni di una creatività sociale che sperimenta ed attua Società dell’Informazione, attraverso l’invenzione di nuovo spazio pubblico, esplicitando le potenzialità di auto-organizzazione del social network per progetti ludico-partecipativi, secondo la linea d’iniziativa dell’Urban Experience.

ALL’INTERNO DELLA MANIFESTAZIONE

19 gennaio – ore 17
TALK LAB
Performing Media per la cultura dell’innovazione: seminario di studio con applicazioni di visual thinking condotto da Carlo Infante. Interventi di Portobeseno dedicati al progetto Microstorie di Corviale per Urban Experience 2010.

—>  LEGGI TUTTO il programma di ENTRARE FUORI 2012

x twitter:  #entrarefuori ; forum di discussione sul cantiere aperto ; evento facebook  da rilanciare.

 

SECONDA MANIFESTAZIONE

A Roma, a Corviale, il 20 gennaio, a mezzanotte, torna il WALK SHOW per il CorvialeUrbanLAB. Dopo l‘intervento del dicembre scorso, svolto di mattina, per coinvolgere i bambini delle scuole elementari, si ripropone, questa volta a mezzanotte (!) il “Walk show nel Serpentone” a cura di Urban Experience nell’ambito dei MArteAwards. Si tratta di una passeggiata radioguidata (si parte dal Mitreo, Via M.Mazzacurati 61 alle ore 24) basata su soluzioni whisper radio all’interno di uno dei condomini più lunghi d’Europa: il cosiddetto “serpentone” di Corviale. Il percorso radioguidato avrà come voci guida alcuni conduttori di urban experience, esperti di storia dell’arte di Workinproject, architetti e rappresentanti delle associazioni e delle comunità del quartiere. Lungo l’itinerario saranno utilizzati dei mobtag, codici digitali che permetteranno agli smart phone di linkare a dei video che hanno documentato un particolare percorso emozionale. Repertori già inseriti nel geoblog delle “microstorie” di Corviale: un’esperienza già avviata da Urban Experience nel 2010, con un’attività di animazione multimediale che ha coinvolto i bambini delle scuole elementari di Corviale. Il laboratorio 2010 è stato curato da Sara Maino e Davide Ondertoller del progetto Portobeseno.

 

Quando parliamo di creatività ci misuriamo con un ambito che s’attesta al di qua di ciò che abbiamo sempre definito cultura. E’ un nodo più antropologico che estetico. Mi piace pensare alla creatività intesa come energia sociale capace di sperimentare il cambiamento e non più solo come ricerca espressiva formale. Stiamo vivendo una fase di transizione radicale e ciò necessita una migliore capacità d’interpretazione delle tendenze in atto, scandite dall’evoluzione tecnologica.
– Carlo Infante –

 

approfondimenti:

Portobeseno per Urban Experience 2010 – guarda il set di immagini

 

 

 

portobeseno @ ottobrata romana 2009

Performing Roma > Ottobrata Romana
social network che tende all’auto-organizzazione e alla riflessione partecipativa sui nuovi format di comunicazione e azione culturale.

guarda un contributo video della serata al Tempio di Adriano a Roma

opera di MuVideo

Nuovi format di comunicazione pubblica interattiva per l’urban experience: creatività sociale nel web, azioni e degustazioni radio-guidate, intallazioni multimediali, videosharing, live performance.

Performing Roma

PERFOMING MEDIA )( OTTOBRATA ROMANA

8-9 ottobre 2009

Nuovi format di comunicazione pubblica interattiva per l’urban experience

creatività sociale nel web, azioni e degustazioni radioguidate, videosharing live set

Performing Roma è un evento che nasce dall’esigenza di creare dei format originali di interazione culturale utilizzando i nuovi media. L’obiettivo è quello di dare nuova forma all’esperienza delle passeggiate nell’Ottobrata romana, valorizzando il genius loci del territorio con l’utilizzo della radiofonia, il geoblogging e l’interaction design. Performing Roma prende il via giovedì’ 8 ottobre alle ore 19.00 al quartiere Testaccio, epicentro delle antiche ottobrate bacchiche, con un incontro presso il Testaccio Lab (Via Vespucci 26), dove verrà presentato il “Geoblogging Live”, la piattaforma attraverso la quale vivere l’esperienza delle passeggiate “psicogeografiche” riportate nel geoblog, tracciate con un GPS. Da questa azione nel quartiere Testaccio si svilupperà un’installazione multimediale di OFFstudiodesign basata sui paesaggi sonori di Paolo Modugno.

Venerdì 9 ottobre Performing Roma entra nel vivo, a partire dalle ore 19.00 con la compagnia teatrale Koinè che apre il percorso radioguidato lungo il centro storico, dal Tempio di Adriano fino a Fontana di Trevi. Una performance che vede protagonisti gli spettatori che, attraverso l’ascolto in cuffia, s’immergono in un’esplorazione ironica ai “confini della realtà urbana”.

La serata del 9 ottobre continua alle ore 20,30 al Tempio di Adriano con l’avvio della Pecorino Experience degustazione teatrale radioguidata di vino e pecorino, sempre a cura della compagnia Koinè che utilizzerà il linguaggio del teatro nell’interazione con tecnologie di comunicazione, quali la radio e soluzioni videoteatrali, attuando le condizioni per cui lo spettatore possa vivere una degustazione interattiva extra-ordinaria. Il Tempio di Adriano accoglierà installazioni multimediali ispirate ai paesaggi sonori, quella di OFFstudiodesign, In Video Veritas, sviluppata sulle passeggiate svolte a Testaccio e Microstorie dal Paesaggio di Portobeseno, basata sul rapporto tra memoria collettiva, percezione del territorio e mutazioni del paesaggio sonoro trentino. Emblematica la presenza del set d’interaction design urbano del CATTID- “Sapienza” Università di Roma, con soluzioni di geolocalizzazione per vivere la città in modo partecipativo, preciso esempio di cantiere tecnologico per l’urban experience. Sempre al Tempio di Adriano, alle ore 21, avrà inizio il TALK condotto da Carlo Massarini (noto per i suoi programmi Rai Mediamente e Mr.Fantasy) con la proiezione del VideoSharing Live Set, screening dei video pubblicati su Nstreet, la piattaforma Nokia concepita per l’urban experience.

A questa serata intervengono protagonisti del performing media, delle Istituzioni e dell’Innovazione a Roma, introdotti da Carlo Infante, curatore di Performing Roma.

Durante l’evento viene presentato il Premio Terna 02 sul tema

Performing Roma intende interpretare le potenzialità straordinarie di una delle città più desiderate del mondo, per usarla, giocarla, re-inventarla, rilanciarla negli scenari del cambiamento. Per questo sarà attivato un cantiere di urban experience, per coniugare la progettazione culturale del performing media con i comportamenti creativi di chi vive la città, in vista dell’Ottobrata Romana del 2010 e farne l’evento caput mundi delle nuove sensibilità del contemporaneo.

Performing Roma è a cura di teatron.org  per l’Assessorato alle Politiche Culturali del Comune di Roma

In collaborazione con Promoroma – Azienda speciale della Camera di Commercio di Roma, Nstreet, Radio Popolare Roma, Offstudiodesign, CATTID- “Sapienza” Università di Roma, RAI- Direzione Strategie Tecnologiche, Testaccio Lab, Tafter, Muvideo.biz. : TERNA

Portobeseno a Glocal 2.0

1/2/3 giugno 2008
Grottammare, Comunanza, Ascoli Piceno, Castel Trosino

Glocal 2.0
Comunità locali nell’era globale delle reti
a cura di Performing Media Lab – Comunanze.net

clicca per ingrandireLa seconda edizione di Glocal si articola attraverso seminari sulla creatività sociale, allestimenti d’interaction design e una serie di azioni di performing media, a conclusione della manifestazione “Saggi Paesaggi” che nell’arco di due mesi ha reso il territorio piceno palcoscenico diffuso di mostre, spettacoli e concerti.
Glocal intende mettere in rete tra loro diverse realtà che nel Piceno operano sia nell’ambito dell’iniziativa culturale, sia in quello delle politiche sociali, per favorire la realizzazione, attraverso le pratiche collaborative di internet, di un ecosistema di iniziativa pubblica.
L’obiettivo è quello di sperimentare nuove forme di creatività sociale tese ad armonizzare le tradizioni del territorio con l’innovazione dei nuovi media interattivi e partecipativi, rivolgendosi con particolare attenzione alle nuove generazioni.
Glocal 2.0, oltre ai momenti teorici e a quelli spettacolari (come i trekking teatrali radioguidati), presenta un progetto di comunicazione multimediale attraverso cui restituire le esperienze realizzate nel maggio 2008  a Montelparo, Monteleone e Servigliano (in particolare le Passeggiate Sonore) che hanno visto importanti momenti aggregativi nella manifestazione Paesaggi Umani.
Punto cardine di Glocal è quello di creare opportunità di confronto, sotto il segno dell’Innovazione Territoriale, tra chi opera per il Bene Comune, tra Istituzioni, comunità glocal e imprese creative.

PROGRAMMA

domenica 1 giugno
GROTTAMMARE
Piazzale della Stazione Ferroviaria

ore 11
Pellegrinaggio per autoradio
in collaborazione con Radio Aut (91.650 Mhz)
Trasmissione radiofonica a cura di Arteria Community sui paesaggi sonori piceni.
Dalla traccia ferroviaria che segna il lungomare, si risalirà in auto (ascoltando frammenti sonori del Treno di John Cage)  verso il Belvedere di Marano. Le voci dei conduttori in studio e quelle degli ospiti nelle auto in viaggio inviteranno ad osservare dai finestrini, mentre si ascoltano i paesaggi sonori, ciò che scorre: il paesaggio piceno.

lunedì 2 giugno
COMUNANZA

ore 11-13, 15-18
Incontri – Brainstorming
Comunanze.net: la creatività sociale delle reti e dell’auto-organizzazione

ore 18
Azione teatrale radioguidata di Koinè:
La Sibilla delle Comunanze
Con la partecipazione dell’Accademia delle Erbe di Monte S. Pietrangeli
Trekking teatrale con cuffie radio. Si scenderà a piedi verso il lago di Gerosa, ascoltando le storie delle comunanze picene, attraverso le voci dei protagonisti della vita contadina nella montagna appenninica.
Sulle rive del lago troverà luogo una performance evocativa della Sibilla, conosciuta dai Piceni come oracolo della Grande Dea Cyprum (cavità).
Gli attanti (spettatori attivi) guidati da esperti, seguiranno il percorso e le indicazioni per raccogliere erbe buone da mangiare e legna da ardere, per caricarle sul dorso di muli.
Si tornerà nel borgo di Piantabete per concludere l’azione con una degustazione teatrale radioguidata di pecorino locale e Rosso Piceno.

martedì 3 giugno
ASCOLI PICENO
Cartiera Papale

ore 10
Visite e navigazioni guidate negli ambienti interattivi
Casa Sonora. Progetto di Museo Interattivo sui Paesaggi Sonori Piceni
a cura di Arteria Community

Tag Cloud, Rinascimento 2.0 e Sonora (Archivio di radioart)
Interaction design a cura di Massimo Cittadini e Antonio Rollo – Performing Media Lab

Paesaggi Umani: Ri-Tratti e Auto-Ritratti
Laboratorio di disegno e pittura a cura di Teresa Marasca (Accademia Belle Arti Macerata) e Nadia Bongiovanni (Comunanze.net), con la partecipazione degli allievi del corso di Disegno e Morfologia dell’Accademia Belle Arti di Macerata.

ore 11-13
Convegno – Evento
Glocal 2.0 Comunità locali nell’era globale delle reti
Introduce e coordina Carlo Infante

Dall’esperienza di “Paesaggi Umani” alla Casa Sonora. Come trasformare un evento in una risorsa culturale per il territorio. Restituzione in forma di ambiente interattivo delle passeggiate sonore realizzate nell’ambito della 3 giorni di maggio. Riporteranno la loro testimonianza alcuni dei partecipanti ai workshop residenziali del progetto “Paesaggi Umani” realizzato con la Casa dei Mattoni.

Caffè360 e Dreamradiostream: apprendere, esplorare, interagire attraverso la multimedialità. Un’esperienza che coinvolge l’Ist. Prof. “Ceci” di Cupra Marittima ed il Liceo Tecnologico e Socio Psico Pedagogico “Mercantini Fazzini” di Ripatransone, in collaborazione con la Provincia di Ascoli Piceno.

CodiciDiPace 2008. Progetto educativo, sul tema dell’informazione, rivolto ai ragazzi delle scuole medie superiori.

ore 15-18
Cantiere di progetti possibili per l’innovazione territoriale e il futuro sostenibile

Fabio Ragonese e Alessandro Bruni Comunanze.net.
Possibili scenari partecipativi per l’innovazione territoriale e la creatività sociale;

Enrico Corinti e Mirko D’Isidoro Comunanze.net.
Web 2.0: la nuova rete tra collaborazione ed innovazione.

Fabio Curzi Graduus.
Travelcast Piceno produzione di podcasting per la comunicazione turistica e culturale della Provincia di Ascoli Piceno.

Sara Maino e Davide Ondertoller Portobeseno.
Viaggio fra fonti storiche e sorgenti web in Trentino.

Maria Chiara Petrucci, Guido Silipo Sistemi Comuni.
Sistemi Comuni. Comunanza di servizi per la formazione e la comunicazione per piccoli comuni.

Nicola Flora Università di Camerino, Facoltà di Architettura.
Moduli di occupazione/distribuzione del territorio dei borghi storici a servizio della cultura e del turismo.

Luigi Ricci Fondazione Fabrica del Futuro.
“Dagli Appennini alle Ande. L’Arca dell’autosufficenza”. Progetto di cooperazione internazionale e installazione multimediale itinerante per l’America latina sui temi del Futuro Sostenibile.

Andrea Rosetti, Guido Pelliccioni
ONNE, Organizzazione Nazionale delle Nuove Energie.Screening di progetti sull’energia rinnovabile.

Gianfranco Bucich Atlante di numeri e lettere
Atlante di numeri e lettere

Riego Gambini Meteorivierapicena.
Il Gira Sole: progetto di Bioclimatologia Applicata

Il dibattito sarà incalzato da un instant blog su www.comunanze.net cui parteciperanno blogger dell’area marchigiana, con la partecipazione di DVScope e altri discussant.
CASTEL TROSINO (AP)
Borgo Medioevale
ore 19
Azione teatrale radioguidata di Koinè:
Le pietre longobarde che narrano
Si entrerà nel borgo medievale narrando vicende storiche e leggendarie e scorgendo i particolari monumentali, esplorando la “memoria di pietra” del luogo, facendo parlare i muri e le impronte longobarde.

 

due festival

Glocal si connota come un progetto di comunicazione multimediale attraverso cui restituire le esperienze realizzate per “Paesaggi Umani” a Montelparo, Monteleone e Servigliano (in particolare le “Passeggiate Sonore”) ed esporrà una serie di progetti di creatività sociale tesi ad armonizzare le tradizioni del territorio con l’innovazione dei nuovi media interattivi e partecipativi. Un’opportunità di confronto, sotto il segno dell’innovazione territoriale, tra chi opera per il Bene Comune, tra istituzioni, comunità glocal e imprese creative.
Glocal 2.0 si articolerà attraverso seminari sulla creatività sociale, laboratori d’interaction design e una serie di azioni di performing media.

+

PAESAGGI UMANI, un festival di 3 giorni che si svolgerà all’interno del programma di Saggipaesaggi della Provincia di Ascoli Piceno in tre piccoli paesi vicini tra loro, nelle colline del fermano (Monteleone di Fermo, Servigliano e Montelparo) dall’ 1 al 3 maggio, con laboratori, spettacoli, concerti, passeggiate sonore, tutto gratuitamente;
volantino – pdf