Archivio tag: portobeseno2005

Portobeseno in DVD

ITALIANS DO IT BETTER – DVD

OPTRONICA 2007

www.digicult.it/idib.asp

www.optronica.org

DIGICULT & VJCENTRAL.IT

Italians Do It Better

Installation @ Optronica Lounge Area

Il DVD e’ curato da Digicult (Marco Mancuso) e Vjcentral.it (Silvia Bianchi)

Il progetto ITALIAN DO IT BETTER, e’ la prima collaborazione tra una realta’ italiana e il festival Optronica, una delle piu’ importanti realta’ internazionali nell’ambito dell’arte elettronica performativa.

Il dvd-installazione e’ il prodotto di una accurata selezione che ha portato alla scelta di sei progetti audiovideo italiani rappresentativi della fertilita’ artistica del nostro territorio. Uno sguardo su alcuni tra i piu’ interessanti artisti italiani attivi nel campo della sperimentazione audiovisuale attraverso la proiezione di sei videoclip realizzati su commissione da Tibor Fabian (Elec), Kinotek, Mylicon/En, Tez, Quayola e Otolab sulle tracce di Autobam, Emanuele Errante, Daniela Cattivelli e Minimono. Ogni videoclip e’ focalizzato sulla profonda e radicale convergenza di audio e video, con vari tipi di approcci estetici, da quelli piu’ minimali a quelli piu’ glitch a quelli infine piu’ narrativi.

Negli ultimi anni, la situazione Italiana delle performance live e dei progetti audiovisivi si e’ radicalmente modificata. Dai primi pionieri fino allo spettro attuale di musicisti elettronica, video artisti, graphic designers, animatori digitali, djs e vjs, lo stato dela arte e’ al momento piuttosto ricco e vitale. Molti nuovi eventi, festival e club nights stanno nascendo in tutto il paese, seguendo il trend attuale verso i nuovi media e le nuove forme di comunicazione digitale. Allo stesso tempo, molti di questi artisti, per moltissime ragioni interne al nostro paese, non hanno molte chance di mostrare i loro lavori e progetti fuori dalla Italia, nei principali festival e contesti internazionali. Non stiamo parlando di pochi e rari casi isoltati, ma di un intero movimento che negli ultimi anni e’ cresciuto, ha fatto le sue esperienze, ha condiviso contenuti ed e’ ora pronto per mostrarsi a livello internazionale.

ITALIAN DO IT BETTER e’ una panoramica sulle possibilita’ sinestetiche di sincronizzazione audio video e utilizzo eclettico di codici e software: cosi’ in IDNLNY, video realizzato dai due artisti del collettivo Elec, Tibor Fabian ed Autobam, gli oggetti sono programmati in action script e il loro movimento viene controllato dal segnale audio che e’ convertito in forma di valori numerici. Per Linfa, Mattia Casalegno (Kinotek) realizza un software che permette il real-time video processing e analizza le sonorita’ del musicista Emanuele Errante. CF#1_1 e’ il sound reactive video painting realizzato da Tez, un software programmato a mano genera un dipinto in continua trasformazione che reagisce in tempo reale al suono. Otolab presentano per la prima volta Field, un video generativo in cui lo spazio 3-D si riempe di segnali a bassa frequenza e interferenze radio. Quayola lavora sulla traccia di Minimono trasformando in 151.01 ogni layer in una specifica animazione grafica. Infine Lino Greco interpreta il suono di Daniela Cattivelli (Mylicon/EN) utilizzando per Portobeseno video, fotografia e film in Super8.

Una panoramica varia che ha come obiettivo quello di promuovere il lavoro dei nostri artisti nei festival stranieri e di fare un primo passo concreto nella diffusione della cultura elettronica italiana all?estero.

www.tez.it

www.kinotek.it

www.otolab.net

www.elec.it

www.quayola.com

www.myliconen.it

portobeseno @ genova

 

 

Inedita ovvero l’editoria incontra i blogger .

 

Durante la manifestazione sarà presentato il video de La Pazziata girato il 12 giugno 2005 al Castello di Beseno in occasione dell’inaugurazione di Portobeseno.

 

Se volete un assaggio scaricate il trailer. Per il resto vi aspettiamo in riva al mar …

 

Onori al vecchio Broono che per questo video c’ha lavorato di brutto.

 

E’ quasi quasi sabato 4 e domenica 5 febbraio caleremo dalle Alpi fino al mar 🙂

 

L’occasione per incontrare tanti amici e per iniziare nuove collaborazioni per il 2006.

 

 

portobeseno @ anghiari

Portobeseno al Festival “Città e paesi in racconto”


Dal 2 al 4 settembre prossimi l’installazione sonora “Memoria di lingua e feste” di Sara Maino verrà esposta nel borgo medievale di Anghiari (AR), partecipando al I Festival “Città e paesi in racconto”,  organizzato dalla Libera Università dell’Autobiografia. Il Festival intende dare visibilità alle città e ai paesi che hanno valorizzato i patrimoni narrativi e di scrittura, sovente nascosti e dimenticati, di cui un territorio è in possesso.

Memoria di lingua e feste” è un progetto di ricerca sulla memoria collettiva della gente di Besenello e Calliano, culminato nella realizzazione di una installazione sonora, creata per l’evento Portobeseno: viaggio tra fonti storiche e sorgenti web. La manifestazione ideata da Davide Ondertoller si è svolta nel mese di giugno 2005 negli spazi interni di Castel Beseno e ha coinvolto soggetti locali e artisti di varia provenienza, tutti chiamati a riflettere e a indagare sulla memoria del territorio per riproporla in varie forme espressive.

L’opera, costituita da tre tavoli interattivi, è stata collocata nella Casa delle Guardie di Castel Beseno in esposizione temporanea e ha avvicinato la gente locale e i turisti alle storie sul castello e alle memorie dei paesi, proposte in una modalità intuitiva ed accattivante. Il narrato sonoro complessivo è stato suddiviso per argomenti e assemblato in tracce polifoniche, in cui larga presenza ha il dialetto locale. Il progetto contemplava, infatti, non solo la possibilità di avviare un archivio sonoro di storie narrate dalla voce dei protagonisti, ma anche di registrarne la spontaneità, ‘fotografando’ l’evoluzione linguistica del territorio.

sulla neve a piedi scalzi

SABATO 2 luglio – ore 21.30

CASA DEGLI ANZIANI di BESENELLO

“SULLA NEVE A PIEDI SCALZI”

In un evento sperimentale e multimediale (scrittura, musica, fotografia, video, teatro), si uniscono e si fondono le creatività di un ampio numero di giovani artisti, che partecipano ad un’opera d’arte collettiva originale, inserita negli eventi di Portobeseno.

IlCieloMetropolitano, rivista dell’Associazione Studenti dell’Università di Trento, si presenterà con uno spettacolo teatrale, una mostra di fotografia e la presentazione/distribuzione di un numero speciale della rivista.

Ecco in breve il progetto: la redazione de IlCieloMetropolitano ha effettuato a fine aprile una piccola inchiesta sul territorio (nei paesi intorno al castello), hanno ascoltato e registrato le storie raccontate dalle persone locali. Con questo materiale è stata creata una prima piccola opera montando le diverse testimonianze e ricostruendo una storia che fa da base al progetto artistico. A questo documento originale hanno lavorato gli artisti de IlCieloMetropolitano: ad ognuno è stata data questa storia ed è stato chiesto, col proprio mezzo espressivo (che sia musica, scrittura, fotografia o video), di tornare a raccontare quella stessa storia arricchita dalla propria fantasia, dalla propria arte. Questi lavori formano la rivista e, in parallelo, lo spettacolo teatrale, con attori e musicisti sulla scena insieme alla proiezione delle fotografie e dei video realizzati.

IlCieloMetropolitano a Portobeseno

 

 

 

 
 

 

elementi della memoria

SABATO 18 GIUGNO, ORE 21

 

CASTELLO DI BESENO

 

ELEMENTI DELLA MEMORIA

 

Spettacolo di SUONI e VIDEO, TEATRO e BLOG

 

 

COMUNICATO STAMPA

 

Il dj/producer roveretano Luca Fronza presenta la performance multimediale “Elementi della memoria”, opera originale prodotta per la manifestazione Portobeseno.

Uno spettacolo fatto di suoni, immagini e parole sarà ospitato sabato prossimo nella Piazza Grande del Castello di Beseno. La manifestazione Portobeseno entra nel vivo con un nuovo spettacolo serale che permetterà inoltre di visitare le tre esposizioni permanenti inaugurate domenica 12 giugno il cui filo conduttore è il tema della Memoria e del Tempo.

 

La performance “Elementi della memoria” si svolge su quattro quadri principali che riconducono al rapporto tra uomo e luogo in cui vive attraverso i quattro elementi della natura, con particolare attenzione all'interazione tra essi.

Durante lo spettacolo saranno utilizzate immagini che fanno parte della memoria di ognuno, e che spesso vengono messe da parte, ma che inconsciamente sono "parcheggiate" nella nostra testa e contribuiscono al nostro radicamento sul territorio; provocherà una sensazione strana ma nel contempo naturale ascoltare suoni e rumori della natura circondare il pubblico e fondersi con musica proveniente dal passato come dal presente.

Gli interventi teatrali, creati grazie ad una  collaborazione web con gli artisti/blogger Antonio Zoppetti “Zop” (www.linguaggioglobale.it) e Manila Benedetto (www.pproserpina.net) rievocheranno il rapporto tra lingua, memoria e natura.

 

Tutto verrà eseguito dal vivo e sarà unico nel suo genere dato che lo spettacolo è stato concepito, scritto e preparato appositamente per PortoBeseno.

 

Luca Fronza – dj/producer ; Juan Manuel Moretti – vj ; Stefano Raffaelli - sintetizzatori e tastiere ; Annalisa Morsella – reader/performer ; Enrico Tavernini – reader/performer ; Cristiano Vecli - reader/performer.

 

 

 

Durante la spettacolo apertura delle esposizioni permanenti al Castello di Beseno:

 

Memoria di lingua e di feste” a cura di Sara Maino, Casa delle Guardie. Le interviste effettuate nei luoghi attorno al castello diventano un’installazione audio che restituisce la memoria del filò.

 

Memoriaeblog” , a cura di Davide Ondertoller, Polveriera. Esposizione delle fotografie storiche di Calliano con commenti dal mondo dei blog di scrittura creativa.

 

timeline” di Stefano Cagol. L’artista trentino riflette sull’aspetto del tempo e della memoria occupando con una doppia video proiezione le cantine di Palazzo Marcabruno. I movimenti della natura sono contrapposti alla frenesia degli scorci urbani.

 

 

 

 

Castello di Beseno – Trentino                                Info: 340 5554516              fax: 0464 834098

Sabato 18 giugno, apertura ore 21                   Servizio di bus navetta gratuito da Besenello