Portobeseno festival 2019

Portobeseno 2019 festival

LA FORTEZZA CHE RISUONA
Castello di Beseno

Sabato 15 giugno, h 21
biglietto ingresso orario 18-24: euro 3

Live Set >

CARLOT-TA

MONOIMPALA

Sabato 15, orario 10 – 23.30
Domenica 16 giugno, orario 10 – 18

Installazioni >

VITTORIO CURZEL

CHRISTIAN MARCHI

DAVIDE ONDERTOLLER, SARA MAINO

COLLETTIVO VUES D’ICI
 

Rosspach

IL ROSSPACH CANTA
Mulino Dietrobeseno, Besenello

Sabato 22 giugno, orario 14 – 21

Rassegna di canto libero e organizzato > scheda evento

Partecipano >
CORO CASTEL BESENO
CORO L’ABETE ROSSO
CORO VIADANA
CORO VIGOLANA

Gran Cerimoniere >
NICOLA SORDO

Ospitalità >
GRUPPO ALPINI BESENELLO

valle del Rosspach

ARCHIVI / DOWNLOAD

photoset Portobeseno 2019, su Flickr

download Comunicato Stampa Portobeseno 2019

Portobeseno installazioni

Portobeseno festival 2019 è realizzato dall’Associazione culturale Libera Mente grazie al contributo della Provincia Autonoma di Trento, Regione Autonoma Trentino Alto Adige, Comunità della Vallagarina, Comune Besenello, Comune di Calliano, Comune di Volano, BIM dell’Adige e Cassa Rurale Alta Vallagarina.

logo Portobeseno 2019

www.portobeseno.it
portobeseno@gmail.com
mob 340 555 45 16

castello di Beseno

 

IL ROSSPACH CANTA

Rosspach

PORTOBESENO FESTIVAL 2019

SABATO 22 GIUGNO 2019
h > 14.00 – 21.00

Besenello, Dietrobeseno, località Vecchio Mulino sul Rio Cavallo
– mappa Openstreet Map

IL ROSSPACH CANTA
rassegna di canto libero e organizzato

Partecipano
CORO CASTEL BESENO
CORO L’ABETE ROSSO
CORO VIADANA
CORO VIGOLANA

Gran Cerimoniere
NICOLA SORDO

Cucina e bevande
GRUPPO ALPINI SEZIONE DI BESENELLO

Una giornata dedicata al canto singolo o di gruppo, organizzato o spontaneo. L’evento non si presenta con un vero e proprio programma strutturato, per esempio non fornisce un preciso orario delle esibizioni, ma è ideato come un grande happening collettivo.

Il Coro Castel Beseno e il festival Portobeseno invitano appassionati e professionisti ad un momento conviviale, ad unirsi al canto del Rio Cavallo (in lingua cimbra Rosspach) in omaggio allo straordinario paesaggio che ospiterà la rassegna.

L’evento si svolgerà nei pressi del ponte sul Rio Cavallo a Dietrobeseno, accesso pedonale dalla Strada Provinciale per Folgaria (nei pressi della casa al Dazio) consentito solo a piedi o in bicicletta. Parcheggio automobili presso castel Beseno (15 minuti a piedi) o in località Dietro Beseno (10 minuti a piedi).

photoset Flickr
download Comunicato Stampa Portobeseno 2019

Collettivo Vues D’Ici > Portobeseno festival 2019

collettivo Vues d'Ici

LA FORTEZZA CHE RISUONA
Portobeseno festival 2019

Castello di Beseno (TN)

Sabato 15, orario 10 – 23.30
Domenica 16 giugno, orario 10 – 18

Installazione di Collettivo Vues D’Ici

RIVA DESTRA
MEMORIE DELLA MALGA

audio + illustrazioni
L’installazione invita lo spettatore ad entrare nell’atmosfera di una malga attraverso le testimonianze dei suoi frequentatori, raccolte nell’estate del 2016. La creatrice sonora Lucie Mesuret e il fotografo e illustratore Antonio Malusà hanno lavorato a Malga Cimana, un tempo adibita ad alpeggio, ma che ha cambiato oggi la sua destinazione d’uso, raccogliendo le esperienze dei clienti. L’installazione offre un percorso sonoro ed illustrato che vuole ricostruire l’atmosfera di quell’estate con l’intenzione di rievocare le memorie di coloro che ancora frequentano le malghe, da quando c’erano ancora le mucche fino ad oggi, dove vi si ritrovano ancora per bere il caffè, giocare a carte o raccogliere funghi.

Il COLLETTIVO VUES D’ICI fondato da Lucie Mesuret e Antonio Malusà si propone di rappresentare la parola dei cittadini basandosi su di un metodo di ricerca sul campo propria delle scienze sociali. Per mezzo di un processo partecipativo creano nuovi media, quali fumetto documentario e installazioni sonore, basati sulla rappresentazione di racconti e memorie proprie dei luoghi della vita quotidiana. www.collectifvuesdici.org

collettivo Vues d'Ici

Link > programma completo festival Portobeseno 2019

castello di Beseno

Narrare il territorio > Portobeseno festival 2019

narrare #brionerovereto

LA FORTEZZA CHE RISUONA
Portobeseno festival 2019

Castello di Beseno (TN)

Sabato 15, orario 10 – 23.30
Domenica 16 giugno, orario 10 – 18

Installazione di Davide Ondertoller, Sara Maino

NARRARE IL TERRITORIO
audio + video
I laboratori didattici di Portobeseno si focalizzano sull’ecologia acustica e sulla raccolta di testimonianze e fonti orali. Coinvolgono le scuole di primo e secondo grado e gli Istituti superiori in tutta Italia. Ma la “palestra” di ricerca e di sperimentazione di questo metodo è sicuramente l’Alta Vallagarina.
Nel corso degli anni dai laboratori sono scaturiti documentazioni e audiovisivi diversi tra loro nell’estetica e nel tipo di montaggio visivo/sonoro. L’installazione propone una selezione di storie e di suoni ambientali raccolti durante l’attività laboratoriale nata nel 2009 all’interno del festival Portobeseno.

Narrare l'Alto Garda - Torbole

DAVIDE ONDERTOLLER e SARA MAINO sono gli ideatori e i curatori del festival ‘Portobeseno, viaggio tra fonti storiche e sorgenti web’ giunto quest’anno alla quindicesima edizione. Dall’anno 2009 progettano e realizzano a livello nazionale attività laboratoriali legate all’ascolto consapevole dei suoni ambientali e delle storie di comunità, raccogliendole e rappresentandole con archivi, mappe digitali, produzioni creative e installazioni. www.portobeseno.it

Link > programma completo festival Portobeseno 2019

Narrare Mercato Saraceno

Christian Marchi > Portobeseno festival 2019

Cristian Marchi

LA FORTEZZA CHE RISUONA
Portobeseno festival 2019

Castello di Beseno (TN)

Sabato 15, orario 10 – 23.30
Domenica 16 giugno, orario 10 – 18

Installazione di Christian Marchi

SILENZIO SENZA VUOTO
audio
Spesso cerchiamo in un’immagine un soggetto che risalti su uno sfondo in secondo piano, vuoto e poco considerato. Nel mio lavoro di registrazione dei suoni ho sempre ricercato questo sfondo; negli ultimi anni è spesso ritornato nel mio riascoltare il paesaggio.
La fotografia è ricca di elementi, che osservati nell’ambiente reale diventano soggetto grazie alla composizione dell’immagine. Per i suoni la modalità è la stessa. In quest’occasione ho scelto di proporre, al posto di un’unica registrazione monofonica un insieme di suoni, tentando di produrre un altro tipo di immagine. Torna il concetto di sfondo: la stanza vuota contiene elementi precisi, come la fotografia. Vi è inoltre un legame psicologico con l’idea di protezione che la casa offre. La mancanza di un soggetto in evidenza, ad esempio una voce, può portare a definire “silenzio” il contenuto acustico di quel luogo. Un silenzio senza vuoto, ricchissimo.

CHRISTIAN MARCHI, fonico e appassionato recordista. Dopo il Diploma ad indirizzo tecnico segue corsi per tecnici teatrali dove approfondisce l’interesse per il suono, la creatività sonora e le audio produzioni per teatro, audiovisivi e cinema.

Link > programma completo festival Portobeseno 2019

Portobeseno 2019 festival