RADURE #rosspach2020

di | 4 Giugno 2020

RADURE cartolina web
🌲🌲 RADURE #rosspach2020 🌲🌲si configura come un ciclo di tre laboratori dedicati alla narrazione del territorio.

Gli incontri, della durata indicativa di tre giorni ciascuno, prevedono una modalità collaborativa e contemplano escursioni, atti performativi, arte applicata.

La sede principale è una baita nel bosco degli Stelderi, vicino Guardia di Folgaria.

I percorsi laboratoriali sono rivolti ai giovani degli Altipiani Cimbri e l’iniziativa è realizzata dall’Associazione Valle del Rosspach grazie al supporto di FoResta – Piano Giovani Altipiani Cimbri.

Le attività previste dai tre laboratori si svolgeranno nei mesi di luglio e agosto 2020.

 

RADURE #rosspach2020

PRESENTAZIONE

🌲🌲 RADURE #rosspach2020 🌲🌲 è un progetto dedicato alla narrazione di spazi e percorsi che attraversano i boschi della valle del Rosspach / Rio Cavallo, luoghi che spesso esprimono un senso di identità e di appartenenza, ma anche memoria, bellezza, armonia, relazioni di comunità e perfino un senso del sacro.

Protagonisti del progetto saranno un gruppo di artisti – sciamani che affiancheranno un gruppo di giovani di Folgaria e Lavarone i quali saranno invitati a esplorare e interpretare, in varie forme di documentazione e pratica creativa, il ‘genius loci’ della valle del Rosspach.

Tutti gli incontri, suddivisi in tre moduli autonomi (è possibile iscriversi solo ad uno, due oppure a tutti e tre i laboratori), avverranno in un clima di mutuo scambio di idee e condivisione progettuale.

I laboratori hanno una durata di tre giorni ciascuno, la sede principale dei laboratori è la baita degli Stelderi (mappa), gestita dall’Associazione Valle del Rosspach.

Nella fase conclusiva del progetto è prevista la  presentazione delle ricerche e dei prodotti scaturiti dai laboratori, che saranno pubblicati sul web (seguendo l’hashtag #rosspach2020) e che saranno presentati nel corso di incontri pubblici.

 

Rosspach

I LABORATORI

SUONO IMMAGINI.
E LE IMMAGINI SUONANO

a cura di SARA MAINO
3 – 4 – 5 LUGLIO 2020

 

IMMAGINARIO SELVATICO
a cura di FLORIAN GROTT
23 – 24 – 25 LUGLIO 2020

 

TOWA – The Other Wood Avalanche
L’ALTRA VALANGA DI BOSCO

a cura di ALICE ZOTTELE, ROBERTA SEGATA, PIERANGELO GIACOMUZZI
in collaborazione con Museo Arte Contemporanea Cavalese
26 – 27 SETTEMBRE 2020

 

Gli incontri, della durata indicativa di tre giorni ciascuno (con orario indicativo 10-18), prevedono una modalità collaborativa e contemplano escursioni, atti performativi, arte applicata.

La sede principale degli incontri sarà la baita nel bosco degli Stelderi, nei pressi della strada che da Mezzomonte di Sopra conduce a Guardia (mappa).

La partecipazione è gratuita. All’atto dell’iscrizione, da effettuarsi via posta elettronica, va specificato il nominativo del partecipante (obbligatorio il contatto telefonico) e il titolo del laboratorio a cui si vuole partecipare. Altre informazioni saranno comunicate nei giorni precedenti l’iniziativa.

 

CONTATTI E ISCRIZIONI

Associazione Valle del Rosspach
mob 340 555 4516 – valledelrosspach@gmail.com
facebook.com/valledelrosspach

FoResta – Piano Giovani Altipiani Cimbri
tel 320 920 7801 – pgzcimbri@gmail.com
facebook.com/PianoGiovaniAltipianiCimbri

Stelderi Folgaria

ARCHIVI / AREA DOWNLOAD

Photoset RADURE, RACCOLTA IMMAGINI ospitate su Flickr.com

VOLANTINO RADURE versione JPG – versione PDF

Cartolina web presentazione progetto RADURE

Cartolina web Laboratorio SARA MAINO

Cartolina web Laboratorio FLORIAN GROTT

Cartolina web Laboratorio TOWA

Le cartoline promozionali sono state realizzate dai ragazzi e ragazze che hanno partecipato al Corso Grafica PGZ Altpiani Cimbri 2019.

 

CREDITI

Il progetto RADURE #rosspach2020 è promosso dall’ASSOCIAZIONE VALLE DEL ROSSPACH e sostenuto dal PIANO GIOVANI ALTIPIANI CIMBRI – PROVINCIA AUTONOMA DI TRENTO – MAGNIFICA COMUNITA’ DEGLI ALTIPIANI CIMBRI

Media Partner > festivalPortobeseno.

Il laboratorio ‘TOWA – The Other Wood Avalanche’ è patrocinato dal Museo Arte Contemporanea di Cavalese.

 

partner progetto RADURE

RASSEGNA STAMPA

– quotidiano Il Trentino, 17 giugno 2020
– magazine Trentino Cultura
– Civico13 Sportello Giovani del Trentino – link
– inserto MONITOR, quotidiano L’ADIGE – di Giada Vicenzi, domenica 4 luglio 2020

 

Valle del Rosspach

Le leggende e le fiabe ci parlano di un passato in cui la foresta era un luogo misterioso, abitato da esseri mitologici, spesso mezzo umani e mezzo animali, dove ogni tipo di albero aveva un proprio contenuto simbolico e mitologico, come anche le radure magiche, le sorgenti miracolose e le rocce con le loro forme particolari. Luoghi che ospitano la superstizione intesa come l’irrazionale assoluto.
Il bosco è anche il luogo della veglia, dell’attesa, dello scambio e del confine.

RADURE esplorazioni #rosspach2020

RADURE volantino 2020